fbpx

INTRODURRE GRASSI NELLA DIETA

avocadoEcco perché introdurre grassi nella vostra dieta
Molti di noi sentono la parola grasso e si spaventano, pensando che questo macronutriente ci faccia ingrassare. Invece è ora di abbandonare questa paura: scopri perché. Abbiamo bisogno dei grassi per sopravvivere. Proprio come abbiamo bisogno degli altri due macronutrienti: carboidrati e proteine. I grassi contengono più calorie, ma sono anche molto sazianti, permettendoci di mangiare meno.
Quindi, se pensate che i grassi vi facciano ingrassare, ripensateci. Tutti noi abbiamo bisogno di grassi – quelli “buoni” – e le donne in particolar modo.

Perché le donne hanno bisogno di grassi?
Essenzialmente, uno dei motivi principali è relativo ad una sana produzione ormonale. Una dieta povera di grassi rallenta la produzione degli ormoni estrogeni e progesterone, poiché gli ormoni sono fatti di grassi e proteine. Quando si producono meno estrogeni, possono verificarsi sintomi come accelerazione cardiaca, sudorazione notturna e disturbi del sonno. Durante la menopausa, gli estrogeni diminuiscono naturalmente, e molte donne che stanno attraversando questa fase della vita non riescono a dormire bene e tendono a sudare durante il giorno e la notte. Inoltre, livelli più bassi di grasso possono aumentare i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Alti livelli di cortisolo possono essere un problema per il corpo e provocare sbalzi d’umore, disturbi del sonno, affaticamento, perdita/aumento di peso e persino perdita di capelli. Il cortisolo aumenta anche come risposta ad un apporto calorico troppo basso, che può spesso verificarsi quando vengono rimossi i grassi dalla dieta. Poiché il grasso è il macronutriente più calorico, quando viene eliminato, l’apporto calorico diminuisce naturalmente e il corpo si stressa perché sente di essere “affamato”. Una dieta povera di grassi, insieme a poche proteine, è anche una seria zona di pericolo per la produzione del nostro ormone del buon umore, la serotonina.
Quando i livelli di serotonina si abbassano, il nostro corpo comincia a desiderare cibi ricchi di carboidrati e zuccheri. Questi alimenti causano un aumento dei livelli di insulina e di serotonina, ma questo aumento è temporaneo. Così, per quanto velocemente questi aumentino, con la stessa rapidità diminuiscono e questo porta ad una montagna russa di emozioni. Assicurarsi che i grassi facciano parte della propria dieta può aiutare ad evitare il problema, grazie ad una produzione costante di serotonina.

Alimenti ricchi di grassi salutari
Quando parliamo di cibi grassi, stiamo parlando dei grassi “buoni”: gli insaturi, i monoinsaturi e i polinsaturi. Questi si trovano in alimenti come noci, semi, olio d’oliva, determinati tipi di pesce (come sardine, sgombro, salmone e trota) e avocado. Cerca di includere una piccola porzione di grassi in ogni pasto, per assicurarti di ingerirne abbastanza. Una porzione di grasso tende ad essere grande quanto il tuo pollice. I grassi da evitare o da mangiare in quantità ridotte sono i grassi saturi che si trovano in alimenti come i fritti e cibi lavorati.

LEGGI QUI L’ARTICOLO COMPLETO

Se desideri avere qualche altro spunto o consigli per i tuoi allenamenti ricordati di seguirci anche su FACEBOOK e INSTAGRAM.
Ogni giorno lo staff di PT STUDIO ti farà compagnia. Buon Wellness!

About The Author

webmasterdiscount

No Comments

Leave a Reply