fbpx

REGOLE PER UN ALLENAMENTO COSTANTE

REGOLE ALLENAMENTOLe 5 regole per un allenamento costante

Non è facile per tutti essere costanti con gli allenamenti. Ecco allora che a venirci incontro sono cinque consigli (più uno) per liberare l’atleta nascosto in ognuno di noi.
Il mondo del fitness potremmo dire che si divida in due grandi emisferi: da un lato gli appassionati, quelli che non saltano un allenamento, che monitorano i propri risultati costantemente, quelli che alla prima influenza stagionale si chiedono come faranno a sopravvivere cinque giorni senza allenarsi.
Dall’altro lato ci sono invece i cosiddetti incostanti che si possono classificare in un’infinità di micromondi, dagli eterni sognatori che se non ottengono risultati immediati mollano subito, a quelli che “oggi no, domani forse” a quelli che eseguono 5 minuti di esercizi ogni 20 minuti di pausa. Un’impostazione mentale da cui è difficile trovare una via d’uscita. Eppure, molti ci hanno provato perché si sa: lo sport fa bene e il nostro corpo ha bisogno di muoversi.

Non aspettarti il tutto e subito

Le prime settimane di allenamento sono quelle più critiche perché le nostre buone motivazioni rischiano di perire sotto il peso della fatica e l’illusione che con un paio di sessioni avremo raggiunti tutti i nostri obiettivi. Iniziamo a muoverci abbandonando l’idea del tutto e subito che è pericolosa per l’autostima e rientriamo nell’ottica della realtà. I risultati arriveranno, ma solo con un allenamento costante e tanta dedizione. Per questo è importante porsi traguardi intermedi: qualche kg in meno nei primi mesi, un carico ragionevole e proporzionato alle nostre capacità da poter pian piano sollevare col bilanciere. Insomma: il meglio arriverà…ma con calma.

Scegli un allenamento che fa per te

È sciocco sottovalutarsi e pensare di non essere adatti all’allenamento. C’è sempre qualcosa di adatto a noi quindi: mettiamoci alla prova. Scegli una disciplina per la quale senti di essere portato: l’attività fisica è come un vestito che deve calzarci bene per essere indossato facilmente e con costanza. È inutile forzarsi a rientrare in un abito in cui siamo stretti o che non ci rappresenta.
La chiave per un allenamento costante consiste proprio nel fare quel che ci piace. Non ci si può sentire costretti ad allenarsi, né impuntarsi a sostenere a lungo una disciplina che ci annoia. Ci sono tanti mondi all’interno del fitness, sta solo a noi cercare quello che più ci aggrada. La cosa importante è ricordarsi che non siamo tutti uguali quindi focalizziamoci su di noi e non sull’amica che ci è accanto, che magari ha un metabolismo diverso dal nostro (il più delle volte migliore). Se il nostro obbiettivo è dimagrire non pesiamoci ogni giorno tutti i giorni. Non ha senso ed è molto demotivante. I risultati necessitano di costanza e, per questo, è bene attendere almeno un mese tra una misurazione e l’altra.

Perché in compagnia è meglio

Chi meglio di coloro che sudano, faticano e si allenano ogni volta assieme a noi possono capirci e sostenerci nei momenti in cui la forza di volontà vacilla? La lotta al fitness è una battaglia che a volte è difficile vincere da soli. Per questo motivo avere uno o più alleati al proprio fianco può rivelarsi una strategia vincente per raggiungere uno stato di allenamento costante, un equivalente meno spirituale al nirvana del fitness. Provate a coinvolgere un vostro amico o partner nei vostri allenamenti, vi sentirete meno soli e più motivati.

Non sottovalutare il setting

Il contorno non è mai stato un fattore secondario: correre a Miami Beach tra le palme e il sole non è come correre tra la nebbia delle periferie più remote. Ecco perché anche per quanto riguarda il fitness club, ambiente indoor o outdoor in cui allenarsi è essenziale trovare un luogo che rispecchi le nostre esigenze ed in cui sentirci a nostro agio.
Un’altra importante componente del setting è la musica. Non importa se a piacervi siano gli AC/DC o la musica pop, a prescindere dai gusti basta che riesca a darvi la carica ed il giusto ritmo per affrontare il vostro allenamento nel migliore dei modi. Immaginate che noia correre senza il giusto sottofondo nelle orecchie.

Applicare lente rivoluzioni

Appena si inizia con gli allenamenti si sottoscrive un tacito accordo personale che ci porta a credere che da ora in avanti non cederemo più a nessuna tentazione. Tutta questa buona volontà è destinata a consumarsi miseramente al primo cedimento. Un buon allenamento non può funzionare se poi ci si abbuffa di cibo spazzatura, è altrettanto vero che è inverosimile pensare di rivoluzionare immediatamente tutte le nostre vecchie abitudini. I vizi vanno cullati con costanza e poi modificati un po’ alla volta. In questo modo le rinunce saranno meno dure da sopportare. A diete ferree preferite sempre lente rivoluzioni alimentari che vi consentano di mantenere il nuovo regime nel lungo termine.

Il tuo ingrediente segreto

Ammettiamo di aver detto una mezza verità: i comandamenti da noi suggeriti sono cinque ma non siamo tutti uguali e ci piacerebbe che ci fosse un sesto consiglio personale, a discrezione di ognuno di noi. Solo noi conosciamo fino in fondo la nostra natura e possiamo scoprire qual è l’ultimo ingrediente che renderà il nostro allenamento unico ma soprattutto costante.

Se desideri avere qualche altro spunto o consigli per i tuoi allenamenti ricordati di seguirci anche su FACEBOOK e INSTAGRAM.
Ogni giorno lo staff di PT STUDIO ti farà compagnia. Buon Wellness!

About The Author

webmasterdiscount

No Comments

Leave a Reply