fbpx

Fai stretching dopo l’allenamento e starai meglio

Da sempre lo stretching statico è utilizzato come modalità universale per affrontare una serie di problemi, dal dolore muscolare ai problemi articolari.

Purtroppo, non basta allungare i muscoli per una trentina di secondi in posizione statica per avere sollievo o risultati migliori.

Allo stesso tempo, non esiste un approccio universale per correggere problematiche di indolenzimento muscolare o di limitazioni articolari, proprio perché bisogna tenere conto delle molteplici variabili soggettive.

Bisognerebbe affrontare il problema con un approccio diverso:

  • tanto per iniziare sarebbe opportuno dedicare almeno 15 minuti al giorno per migliorare le “posizioni rigide”, focalizzandosi sul gesto tecnico piuttosto che sul singolo distretto muscolare cercando di “correggere” tutti gli elementi che limitano il movimento e la prestazione.

Si parla quindi di mobilità.

Non di stretching.

Fai mobilità e starai meglio!

Keep Wellness in PT STUDIO

About The Author

adrian

No Comments

Leave a Reply